Giorgio


Giorgio

Giorgio, vende piante da ornamento, piante officinali, sementi, e un pò di tutto. Aveva la sua rivendita in via Ridolfini una delle prime a uscire dalla Zona Rossa, ma il palazzo dove aveva la sua attività è risulatato inagibile, a tutt'oggi lo è ancora e non si sa che grado di danni abbia (dopo circa due anni!).
Non conosco bene Giorgio, ma è un uomo sempre pieno di energia, lo trovi quasi sempre aperto, quando aveva la sua attività nella vecchia sede, potevi trovarlo aperto anche la domenica.
Anche ora che ha riaperto sotto due tende presso il City Park, è sempre uno degli ultimi a chiudere e uno dei primi a riaprire la sua attività.
Il giorno in cui scattammo queste fotografie si era portato dietro diverse piante e altri prodotti della sua attività.
Il problema maggiore di questo terremoto è la vastità e l'estrema gravità delle lesioni che gli edifici hanno subito, ma soprattutto l'estrema lentezza degli interventi per far ripartire la ricostruzione. Se si considera che a due anni dal sisma, ci sono ancora macerie sulle strade ed edifici che andrebbero demoliti che sono ancora in piedi.
Di terremoto si può morire anche non sotto le macerie, ma accanto ad esse.