Nazzareno


Nazzareno

Nazzareno è un geometra, uno che le case le progetta e le fa costruire, a Camerino è uno dei geometri più anziani ancora in attività. Di case a Camerino e penso non solo ne ha fatte costruire molte in tutti gli anni della sua carriera. Nazzareno aveva lo studio in via Favorino, una delle vie del centro storico. Quando quella mattina in cui ho scattato queste foto, sono entrato con lui dentro il palazzo dove aveva il suo studio, ho potuto vedere quanto il terremoto aveva colpito duro anche in pallazzi costruiti secoli fà, con muri spessi anche 2 metri. Lui quella mattina doveva recuperare dei progetti e dei documenti, in fretta, perchè in quei giorni la terra tremava ancora spesso, ed anche i vigili che ci accompagnavano avevano paura ad entrare dentro le case.
Camerino sta diventantando sempre più un "Buco Nero", piuttosto che una Zona Rossa. A quasi 2 anni di distanza ancora non si sà quali strade intraprendere per soltanto pensare a come ricostruire.
I geometri come Nazzareno, gli ingegneri, gli architetti, ancora aspettano direttive che non arrivano, piani attuativi ancora da pensare, e lo Stato intanto ogni tanto emette ancora qualche decreto farraginoso,pieno di inesattezze e spesso di contradizioni, a voler pensare male, sembra quasi fatti a posta per creare intoppi burocratici.
E intanto oggi i telegiornali per Genova hanno detto che lo Stato tra i provvedimenti che sta prendendo per le attività economiche che hanno subito la tragedia del ponte Morandi, sta pensando ad inserire una ZES (ZONA ECONOMICA SPECIALE); un provvedimento proposto a suo tempo (ZONA FRANCA) anche per i territori colpiti dal sisma, ma che fu bocciato dallo Stato.
E' proprio vero per avere attenzione in questo paese, quando c'è una tragedia, devi avere un pò di morti ed avere la fortuna di vivere in un territorio che abbia un carniere bello zeppo di voti.